Corretta gestione del tuo capitale

0925_stethoscope-money

Capire come gestire in maniera corretta e sensata il tuo capitale è forse il primo passo fondamentale per diventare un trader di opzioni binarie di successo. Che tu abbia disposizione un piccolo capitale o che tu sia in grado di disporre di un enorme capitale,ci saranno sempre operazioni che si potranno concludere in perdita. Una corretta gestione del tuo denaro è il miglior modo che hai a disposizione per veder crescere il tuo capitale nel lungo termine.

Minimizza la tua esposizione:questo è senza dubbio il miglior modo per preservare e di conseguenza veder crescere il tuo capitale nel tempo. Una regola essenziale per preservare il proprio capitale è quella di non investire mai più del 5% del tuo capitale totale in ogni singola operazione e non più del 15% investito per ogni singola sezione di trading;in pratica evita di avere più del 15% investito in operazioni aperte,questo 15% può essere investito in una singola opzione o in tre piccole opzioni del 5% l’una.

A volte potrai sbagliare la tua previsione e terminare l’operazione in perdita questo è umano,l’importante è che tu mantenga una gestione che protegga il tuo capitale.

Facciamo un esempio,se hai 500 Euro sul tuo conto dovresti investire un massimo di 25 Euro(5% di 500) in ogni singola operazione ed un massimo di 75 Euro(15% di 500) contemporaneamente in operazioni aperte.

Inizialmente quando ancora non ti senti sicuro delle tue competenze potresti ridurre anche al 2% il capitale investito in ogni singola operazione,in modo da avere una maggiore copertura per poter recuperare le tue eventuali perdite. Naturalmente questa strategia è quella con il minor rischio e di conseguenza anche i profitti saranno minori nel breve termine.

Io personalmente considero il trading in opzioni binarie come una maratona e non come una gara di velocità e personalmente ho ottenuto dei buoni risultati con questo tipo di approccio, mentre all’inizio della mia esperienza con un approccio più aggressivo i risultati erano molto più altalenanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *